I social down …Segnalazioni e “attacchi di panico” e 118

Non me la sono certo inventata , ne hanno parlato anche illustri sociologi e medici, è patologia. I social oggi , Facebook, Intagram, Twitter , Whatsapp ed altri erano down, cioè non funzionavano . Dagli Stati Uniti hanno confermato il disservizio come hanno ribadito che stanno lavorando. Ma tutto ciò ha gettato nel panico “chi vive attaccato” a questa “immensa distrazione di massa” e tutto conferma “il nazismo mediatico” che stiamo attraversando. I social non sono un fine ma un mezzo , ma pare sia diventata “la vita” per parecchi, nonché una “vera protesi patologica” per continuare a vivere. In tutto questo ci sono altri “malati, deviati e frustrati” (sopratutto nei gruppi che si dicono di sinistra) che continuano a parlare di libertà, democrazia e altre fandonie che meritano di essere presi e rinchiusi . Questa è la crudele realtà e provate a togliere un televisore dalle case di qualcuno? Da 118 …Questa è la vera politica che stiamo subendo da anni e che ci porterà alla “social distruzione di massa” …

Libertà …Proprio liberi liberi liberi

Articolo di Repubblica

Lascia un commento