A Ferragosto vincono gelato d’autore e sorbetti alcolici

Non tradiranno le aspettative a Ferragosto il gelato e i prodotti dolciari con una tendenza dominata da sorbetti alcolici e gusti anguria, rum lime e vodka.

Il consumo previsto è di un +15% come indicato dal segretario generale dell’Associazione italiana gelatieri Claudio Pica.

Ad annunciare invece le proposte per la festa clou dell’estate è l’Osservatorio Sigep (Salone internazionale gelateria, pasticceria, panificazione artigianali e caffè) di Ieg – Italian Exhibition Group. Tra le prime novità anticipate il dolce “street food” della campionessa mondiale di pasticceria Sonia Balacchi. Il dessert, chiamato “Gradisca”, evoca il mito di Fellini. “Il dolce- spiega la pastry chef Balacchi – è composto da tre bignè ripieni di cremoso gelato su croccante agli agrumi, gustabili su uno stecco, perfetto per la spiaggia e ispirato alle mie origini romagnole”.


La nazionale italiana della Coppa del Mondo di Gelateria (Cmg), in programma al 41/o Sigep di Ieg (Fiera di Rimini, 18-22 gennaio 2020), propone invece “Gelato Italia” con cocomero, melone e lime. Dal punto di vista dei consumi l’Osservatorio Sigep evidenzia, sulla base dei recenti dati di Cna Agroalimentare, un giro d’affari del gelato artigianale stimato di 3 miliardi per l’anno in corso con un trend di crescita, se confermato, del 10% (2,7 i miliardi di euro nel 2018). Viene inoltre segnalato che oggi l’Italia conta 39 mila gelaterie con Roma città “regina del gelato artigianale” (1.400 gelaterie specializzate e 4.200 addetti).

Lascia un commento