Gilet per le freddolose si carica a batteria

Dopo aver pensato al pubblico maschile Capit dedica alle signore freddolose il nuovo gilet WarmMe che si scalda con una batteria, mantenendo il calore per diverse ore. E’ un capo adatto soprattutto a chi pratica attività outdoor come sci, scooter, moto o semplicemente perfetto per chi ama stare al caldo, quello proposto dall’azienda di Arese, che unisce alta tecnologia senza rinunciare allo stile: design sciancrato, cura nelle finiture, cuciture trapuntate a spina di pesce sul davanti, collo alto per una maggiore protezione dal freddo e scelta del total white, per un look elegante in tutte le occasioni del giorno-sera. WarmMe è realizzato in tessuto laminare softshell, che trattiene il calore mantenendo la traspirabilità, è molto resistente e si adatta alle forme del corpo, consentendo libertà di movimento mentre il doppio strato esterno protegge dal vento e dal freddo anche in caso di pioggia. L’hi-tech che scalda un circuito invisibile di piastre riscaldanti flessibili e ultrapiatte è posizionato in specifiche zone del petto e della schiena, così da contribuire a mantenere una temperatura confortevole e uniforme sul tutta l’area del busto. Dispone poi di 3 diversi livelli di temperatura, regolabili attraverso un unico pulsante “easy touch” retroilluminato (da usare senza sfilare i guanti).
    Il nuovo gilet donna è dotatao di cavo Usb che, collegato a una batteria power bank, scalda il gilet in poco tempo, con un’autonomia media di 7 ore. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.