Morta Elisabetta Imelio, tra i fondatori dei Prozac+

Acido Acida è stato un pezzo che ha segnato una generazione, alla fine degli anni ’90, una hit popolare da sentire a loop con quel ritmo ossessivo e le sfumature punk. La bassista dei Prozac+, Elisabetta Imelio è morta, portata via da un cancro bastardo a soli 44 anni. Era ricoverata all’ospedale Centro di Riferimento Oncologico di Aviano (Pordenone) nella sua regione, il Friuli. Aveva fondato con Gian Maria Accusani ed Eva Poles il gruppo indie, una delle più note band di alternative punk di quegli anni Novanta che con il secondo album Acido Acida scalò le classifiche arrivando a vendere 200mila copie, una cifra altissima per una formazione indie underground lontana dal circuito mainstream. Imelio aveva fondato con Accusani anche il gruppo Sick Tamburo. Un concerto due anni fa a Treviso aveva festeggiato in un modo assolutamente autentico i 20 anni della loro canzone più nota, quella che sull’onda del ricordo e della commozione per la notizia della sua scomparsa prematura tutti i ventenni di allora ricordano con il cuore spezzato.
Il male era arrivato nel 2015, un cancro al seno per il quale si era sottoposta a cure pesanti, compresa la chemioterapia diventata poi oggetto di una canzone. Gian Maria Accusani aveva scritto per lei «La fine della chemio». Originariamente pubblicata nel quarto disco della band, «Un giorno nuovo» (2017), la canzone era stata reincisa nel 2018 per beneficenza con il contributo di Jovanotti, Tre Allegri Ragazzi Morti, Manuel Agnelli, Samuel, Elisa, Meg, Lo Stato Sociale, Pierpaolo Capovilla ed Eva Poles dei Prozac+. «L’ho ascoltata per la prima volta in macchina, mentre andavo all’ospedale – aveva rivelato la Imelio a Vanity Fair – È stato un istante, più potente della chemio, degli antidepressivi, degli incontri con la psicologa e di mille terapie coadiuvanti. Mi è arrivata addosso una bomba d’amore e di speranza, un’energia che mi ha dato gioia, forza e volontà indispensabili per affrontare tutto questo».


Dopo essersi sciolti informalmente nel 2007 dopo 5 album e un Greatest Hits, per dedicarsi ad altri progetti a distanza di più di 10 anni, nel 2018, i Prozac+ avevano organizzato due concerti-reunion, al Circolo Magnolia di Segrate il 26 maggio e il 31 agosto a Treviso nell’ambito di Home Festival. Con i Sick Tamburo (sotto i cui passamontagna neri c’erano Gian Maria-Mr Man e lei, Elisabetta – Boom Girl) avevano lavorato fino ad un anno fa, per Paura e l’amore, l’ultimo lavoro, poi la malattia era tornata a guastarle la vita, attaccando il fegato. Poco prima della fine aveva voluto sposare il compagno Francesco.
Insieme al marito lascia anche un figlio piccolo.