ilmimmo

Comune di Bari e la refezione scolastica : lotta ai morosi

In una nazione civile (non parlo mai della bufala democrazia) , con una “Giustizia” sociale , meritoria e rispettosa, sicuramente non esisterebbe questa incresciosa situazione e sicuramente non esisterebbe nemmeno l’articolo della Gazzetta del Mezzogiorno. Poi, sicuramente, ci sarà il solito idiota che parlerà di populismo , demagogia, retorica e quant’altro.

“Comune di Bari e lotta ai morosi” : questo è il titolo della Gazzetta. Io non voglio nemmeno immaginare che vi siano dei genitori che non vogliono dare da mangiare ai propri figli e se ci sono dei morosi è sicuramente uno stato di assoluta necessità. A confermare quanto scrivo è che qualcuno ha sanato, quando ha potuto, due anni di morosità riportato nello stesso articolo, ma parlare di “ingiunzioni di pagamento” all’indirizzo delle famiglie è “doppiamente umiliante” . C’è la prima umiliazione nei confronti del proprio minore e la seconda, in un contesto di assoluta “ingiustizia sociale” , razzismo verso gli italiani e una discriminazione senza precedenti. 

Se le famiglie morose fossero degli abusivi, extra-comunitari o rom , sappiamo già le lettere di ingiunzione che fine facevano : “non partivano e servivano a Decaro per pulirsi il culo …” E per quanto riguarda Bari , non basterebbe tutto il web per elencare tutte le “porcate” fatte prima da Emiliano (Punta Perotti che deve risarcire) e poi da Decaro con soldi pubblici.

Di pagare bisogna pagare.  Bisogna pagare tasse e ticket ma in un contesto globale equo e con alla base esempi importanti . Alla base cosa abbiamo ? Un Governo con degli abusivi del PD che regala soldi a Banche e Alitalia, con prestiti ponte , dopo che i loro amici li hanno rubati, regalando soldi a ONG, Coop, Associazioni che lucrano si migranti  e si accaniscono su delle povere famiglie che non possono pagare il ticket refezione per necessità con ingiunzioni di pagamento ?

Decaro , Emiliano e compagnucci si devono solo VERGOGNARE e poi , usando un po di buon senso, io eviterei di sprecare altro denaro pubblico in azioni di recupero perché non cambia la condizione di chi non può pagare che (ne sono certo) se avrebbe potuto avrebbe già pagato . Spero questo valga anche per altri comuni . Buona domenica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *