ilmimmo

L’emodinamica all’ospedale della Murgia, sta diventando sempre più un emergenza

Prima di leggere articolo , mio intervento sulla questione nell’audio a seguire , mentre Emiliano è ben preso “a gettare fumo” per le prossime elezioni regionali

Arriva ancora un ennesimo appello da parte dell’Associazione culturale 3P, tramite il proprio presidente Franco Nacucchi, sui casi oramai frequenti presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale della Murgia e che riguardano principi di infarto. Il bacino d’utenza principale del nosocomio in questione riguarda una vasta area come Gravina in Puglia, Altamura, Poggiorsini, Santeramo in Colle. Vergognoso che in tale area non si prendano provvedimenti “sull’Emodinamica” (dopo tanti appelli) e tanti pazienti sono trasferiti presso altre strutture con tutti i rischi del caso, anche fuori regione.

Per il Presidente dell’Associazione Franco Nacucchi c’è ancora solo un gran parlare ma senza risultati concreti in tal senso ma viene meno la piena disponibilità e operatività dell’Unità Terapia Intensiva Coronaria e l’emodinamica. Come si penalizza, contestualmente (quasi una sorta di boicottaggio naturale) anche l’operato degli stessi operatori sanitari a tutti i livelli, come dr. Marco Basile il  dr. Franco Massari, a cui  molti cittadini hanno espresso ringraziamento e riconoscenza per l’alta professionalità.

Oramai è diventata una storia vecchia questa della mancanza di servizi sanitari all’Ospedale della Murgia e che risale proprio dalla sua apertura. Nessun impegno concreto in pratica da parte di chi è deputato a tutto questo e per un’ area – quella della murgia – molto grande. Sotto schiaffo quindi sempre i reparti di Cardiologia, di  Oculistica, Odontoiatrica, Otorino, Urologia, Neurologia, Ginecologia, Pronto Soccorso, che necessitano una programmazione e un intervento concreto. Come si necessita anche di un concreto impegno sulle liste d’attesa.

Intanto continua “il pellegrinaggio” di tanti , costretti a recarsi anche fuori regione,  alcuni anche a Matera, dove hanno vantaggi economici per esenzione ticket e risparmiano tempo e denaro per diverse prestazioni sanitarie.

I soci dell’Associazione 3P sono molto determinati su questo fronte. Intendono partecipare attivamente,  attraverso il loro Presidente F. Nacucchi,   ai lavori del Consiglio Regionale e dei consigli comunali, per verificare chi veramente ci tiene alla risoluzione dei problemi della sanità della  comunità murgiana e chi invece fa  solamente promesse elettorali.