ilmimmo

Matrimoni Gay e i …”Deviati e malati…”

Questa sera ho scritto un post sui matrimoni gay nel mio stile (provocatorio , opinabile o no – vago ecc.ecc.) esca, a seguito di un ennesimo clamore dopo celebrazione (da prima pagina) e hanno abboccato proprio i deviati , deficienti, malati , repressi in rete… Non sono e non mi riferisco agli omosessuali o proprio ai matrimoni gay , ma a quei deficienti che per darsi “un tono” difendono a prescindere (anche in maniera incivile) questa pratica…Questi ultimi vai a vedere poi che se scoprono un proprio figlio gay o lesbica lo cacciano fuori o si pongono tanti problemi…Li ritroviamo in tutti gli ambiti , nella religione, nella politica e tutto il resto…

IL CONCETTO DI NORMALITA’ NESSUNO LO AFFRONTA perché ci deve essere sempre una differenza e uno steccato ! 

Purtroppo devo ancora pagare , come altri illuminati, il fatto di essere “avanti veramente” di 10 anni , nel parlare di “normalità” e subire gli attacchi di ignoranti che accusano di essere del medioevo…Patetici…Capisco anche l’incomprensione ma sono testa dura…

Non è un segreto che sono contro le unioni civili e matrimoni gay ma, paradossalmente e di riflesso, le ho sempre difese condannando queste  “imposizioni incivili”, con il mio “concetto di normalità” e sono fermamente convinto che tali imposizioni creano solo dissidi, differenze , discriminazioni e tutto il resto…

Le prime vittime sono proprio gli omosessuali che vengono strumentalizzati a qualsiasi matrimonio, diventando fenomeno da baraccone…Come evoluzione dei diritti delle donne : oggi ci ritroviamo con le “quote rosa” e non per meriti e di conseguenza delle “deficienti” in posti di rilievo…

Quindi, avendo la coda di paglia , ” i deviati malati ” sono quei sinistrati che emergono (anche nei commenti e sopratutto eterosessuali) che usano pretesti come “la modernità” , la “globalizzazione” e tante altre “porcate” per dimostrare che sono “avanti” ma non hanno mai pensato alla NORMALITA’ e alla vera LIBERTA’ E RISPETTO !

Volevo dire a questi MALATI che un “matrimonio gay o civile” doveva essere NORMALITA’ E NON UNA NOTIZIA DA PRIMA PAGINA OGNI VOLTA …Volevo dire a questi MALATI , che la NORMALITA’ VERA innesca un processo naturale e una minoranza potrebbe raggiungere la parità senza imposizione e se non la raggiunge rimane il rispetto trasversale …VOLEVO DIRE A QUESTI MALATI che proprio le DIFFERENZE IMPOSTE E RIMARCATE costituiscono UN RECINTO PERENNE ! SIETE MALATI DI MODA …

Nella mia lunga esperienza tra emittenti radiofoniche e discoteche ho tanti amici gay e lesbiche che conoscono benissimo il mio pensiero, come conoscono che non sono un ipocrita falso e mi rispettano per questo , come il rispetto reciproco…Concludo ribadendo la mia contrarietà alle unioni civili e matrimoni gay, ma ho sempre difeso la libertà di tutti , combatto le ipocrisie e odio le imposizioni …

 

gay-marriage-2002091

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *