Mea culpa…Perdonatemi ma sabato sera (Juve-Real) “ho goduto come una bestia”

Almeno spero apprezziate la sincerità ! Non sono un falso ipocrita sinistrato…Solo adesso pubblico questa esternazione, dopo aver sentito che il bambino cinese è fuori pericolo.

Non tifo Juve , non tifo Milan e non tifo Inter…Non tifo in generale…Piace guardare il buon calcio ma credo che ci siano cose molto più importanti nella vita.

Scusatemi , ma quante volte abbiamo scherzato “sulle pecore italiche” , “pecoroni” e tante altre definizioni di chi usa sopratutto la rete per sfogarsi? E vedere a Torino quelle scene “da spostamento mandria” fa un certo effetto purtroppo nella sua drammaticità, nel fotografare e confermare che ERA TUTTO VERO RIFERENDOSI AL GREGGE  ! 

Purtroppo Torino rappresenta benissimo quello che stiamo cominciando a pagare per quel che siamo ! E TORINO, SPERO CHE MI SBAGLI, CREDO CHE RAPPRESENTI QUASI UNA PROVA GENERALE DI TEMPI PEGGIORI PROSSIMI. 

Ma come è possibile che “quasi” una nazione si mobiliti per una semplice partita di calcio, dove non ha nessun tornaconto immediato e per il futuro e non si mobilità politicamente per il futuro dei loro figli ? Che nazione è ? Cosa siamo ? Piangere per Totti , plurimilionaro e che ha pure paura? FOLLIA PURA ! 

Hanno ragione all’estero che “ci prendono per il culo” : pizza, mandolino, mammamia e mafia…E noi ? Resteremo in mutande , da oggi Agenzia Entrate può addirittura prelevare dai conti correnti ma…FORZA JUVE? FANNO BENE ! Non meritiamo nulla …

Poi l’astensionismo arriva quasi al 50% e altro 50% si concede ai soliti per lassismo , parentele, per poi mobilitarsi per una partita di calcio?

Sostenere anche i propri carnefici per poi si lamentarsi nei bar, per strada e sulla rete? Adesso anche passerella in Tv con le teorie dei malati deviati di sinistrati che giova al “regime” e tutto ok …

Unica cosa positiva per me , è quella di aver ascoltato finalmente la voce della “Sindaca” di Torino grillata , che è la stessa che ha concesso la vendita delle bibite in PIazza…

Infine , confido in risvegli e rimango in quel “quasi” …

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.