ilmimmo

Benigni e la Costituzione…E l’illusione continua…

Ma la realtà non è un film…
Questa sera, ancora una volta a danno degli italiani e con soldi pubblici, ennesimo show tra favole, illusioni e ipocrisie ad opera di un servitore del solo vil denaro, prolungando una pratica in essere da 70 anni. Prima sui giornali, i libri di scuola , le Leggi , la televisione e oggi si vuol continuare con i nuovi mezzi…

Ma la pacchia è finita. Anche un bambino oggi ha capito che criminali , delinquenti e pseudo intellettuali furono appoggiati e finanziati dal “padrone oltre oceano” per quelli che oggi chiamano “resistenza” e “partigiani”. Sicuramente tra questi ultimi c’è gente che veramente credeva di combattere per la democrazia,libertà e in buona fede ha perso anche la vita, ma la regia era da parte di chi si è macchiato di omicidi efferati e non aveva nulla di “democratico o civile”: il famoso salto sul carro del vincente. Si sono sicuramente serviti del momento, degli ignoranti e degli analfabeti che oggi non esistono più ma rimane “l’emotività”. Se riescono ancora oggi sui “psicolabili” figuriamoci 70 anni fa con i presupposti che ho ricordato. 

benigni-roberto

 

 

 

 

 

 

 

 

Proprio rifacendomi alle belle parole ricordate da Benigni della Costituzione italiana , che ho sempre definito un capolavoro, dobbiamo pretendere “le verità storiche” e pretendere “le verità” non significa essere fascista o difendere il fascismo. Pretendere “le verità” è normale…VERITA’ è LIBERTA’.

La vera libertà sarà quando si prenderà atto “del buono” che avevamo “in tutto” e la maturazione nel metterlo in atto nella politica attuale. Ma ancora oggi abbiamo dei “delinquenti” che vogliono “inclinare l’asticella” solo da una parte come Benigni e a spese di tutti.

Prima di ritornale su Benigni cito per l’ennesima volta una frase di Bertolt Brecht “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia o cerca di deviare la verità, è un delinquente“.

Benigni ha detto bene: la Costituzione è anche basata sull’amore, sulla passione e quant’altro , ma in una sua poesia scrive : “Se nasce un mongoloide è una cosa molto triste, ma la cosa più schifosa è se nasce un fascista”. Questo passaggio la dice lunga sull’intelligenza del personaggio e perché ?

Ricordo che quando si parla di Fascismo parliamo di una cosa di 70 anni fa e fuoriesce sempre “imbecillità” di questi personaggi , tanto intelligenti e tanto imbecilli ignoranti perché anche se nascesse un Fascista sicuramente sarebbe più intelligente di loro , non lo chiamerebbe più così e avrebbe a disposizione altro, cioè “IL DENARO, LA TECNOLOGIA, LE TV e INTERNET… Opss , scusate , c’è già !? Mi sa che forse anche le “mafie” si sono “adeguate”…Ma i deficienti si devono rinfrancare tramite un carpio espiatorio che fu e che continua ad essere per giustificarsi la sottomissione al padrone oltre oceano e prendono soldi come Benigni.

La Costituzione dopo averla elogiata, Benigni voterà “SI” all’idea renziana per uno Stato che colpevolizza il dissenso, mortifica la democrazia, marginalizza territori e autonomie locali, accentra potere e decisioni in poche mani, banalizza procedure di verifica e controllo avvertite come un insostenibile intralcio (valutazione di impatto ambientale, pareri di regioni, comuni, soprintendenze per i beni culturali, ecc.). Bella DEMOCRAZIA ! Qui si va oltre il Fascismo e il Nazismo… Bravo BENIGNI ! 

Allora Benigni, spero che la finisca in questi bassi tentativi che io continuerò a chiamarli fuorvianti e delinquenziali, rifacendomi alla citazione su. Quei Principi Fondamentali, ovviamente, non sono stati toccati dalla riforma da votare ad ottobre con il referendum ma, con la nuova Costituzione, cambieranno gli interpreti e i custodi di quei principi e non è poco e mi viene di chiedere cosa le hanno promesso. Questo non è marginale, anzi. Una norma vive solo grazie agli interpreti. E non saranno certo quelli immaginati e previsti da quei Padri Costituenti che lei dice e ripete di amare e di voler idealmente abbracciare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *