Ilva, Taranto e altri …Protestare a situazioni in “cancrena” è “pagliacciata”

Come più volte ho scritto , frequento Taranto da piccolo e quello che mi rimbalza agli occhi è la tessa cosa : “possibile che in 50 anni nessuno si chiede di quella ruggine rossa sul guard raill del Cimitero”?

Non sono pochi : “50 anni” ! A parte qualche piccolissima eccezione e l’inevitabile presa di posizione last minute, il menefreghismo e l’irresponsabilità dei tarantini è anche lo specchio drammatico di quel che siamo . “Il problema è sempre di un terzo” e la “responsabilità demandata” puntualmente. Silenzio totale …Silenzio che ha provocato morti e degrado di una Città …Adesso vanno fare gli imbecilli a Roma con “la bandierina” e, ancora peggio, con chi li ha affossati dopo aver visto , appunto, il loro menefreghismo. Volevano e vogliono ancora e nonostante tutto “la moglie ubriaca e la botte piena”! DELINQUENTI E IMBECILLI ALLO STATO PURO ! COME IL FERRO CHE ESCE DALL’ILVA

Poi a quelli che sono andati a Roma a protestare li prenderei uno per uno e vedere : 

  • sono andati a votare (vista estensione al 50%)
  • cosa hanno votato ?
  • prenderli uno per uno e sputtanarli in pubblica Piazza , perché solo così cominciamo ad aggiustare le cose ;

Gente sempre più annichilita e vergognosa che poi vuole sfogarsi inutilmente fuori tempo.

Taranto , Ilva e l’Italia…Da fare schifo e c’è chi in Politica , conoscendo questo aspetto, se ne approfitta. Comincio a convincermi che fa bene perché siamo quel che ci meritiamo.

Abbiamo un’ultima occasione ed è il prossimo anno e spero, nella sfortuna, che qualche “testa di cazzo cronica” cominci a capire che deve saper sfruttare unica vera arma potentissima e che può spazzare via questo marcio e che è IL VOTO e non affidarsi a delinquenti e sciacalli DI STATO E CHE STANNO ABUSANDO PROPRIO DI CHI OGGI SI STA LAMENTANDO !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.