Devianze , malattie , gravi patologie…Quante “via Bresso” ci sono in Italia ?

Per chi mi segue da fuori , Via Bresso è una ridente strada di Altamura (vicino cimitero) dove a qualsiasi ora della giornata (anche di notte) ritroviamo sempre un po di gente a “vegetare” e dove (come tante altre Via Bresso in Italia) , a turno , arrivano altre persone che (per darsi un tono) vegetano e perdono tempo, però dicono di dare un supporto e/o sostegno a questa condizione:  comunque si parla di un contesto di solo “giovani”, tra parassiti sinistrati “tutto diritti e nessun dovere” e migranti. 

Dopo questa premessa , in ordine di tempo , Giuseppina che conosco personalmente (faceva la bidella) 84 anni vive da sola e l’altro giorno è caduta mentre tentava di fare le pulizie in casa ed è stata trasportata in Ospedale d’urgenza. In due o tre mesi ci sono stati altri casi simili di anziani nel centro storico di Altamura e non solo. Sono solo alcuni degli episodi di persone sole che hanno veramente bisogno di aiuto e non è solo una questione che riguarda Altamura ma , come i malati e i deviati, sono situazioni che ritroviamo in tutta Italia.

Ci sono persone, sopratutto anziane, che hanno veramente bisogno di un sostegno ma il problema è “che non fanno notizia e non sono di tendenza” per strumentalizzare con il “falso buonismo”. 

Allora dopo questa bella fotografia, in tutta Italia abbiamo dei “disperati e delle disperate” , parassiti della società , che cercano di mettersi in mostra cavalcando il momento e strumentalizzando su migranti e immigrazione, sostando vicino i luoghi dove questi ultimi sono ospitati e facendosi qualche selfie da mostrare agli amici.

Mi gioco le “cose ” più care che ho: se a questi disperati , malati e deviati, un loro parente o conoscente (italiano) gli chiedesse una mano in casa, di pulire o fare delle piccole commissioni fuori , farebbero di tutto per dileguarsi e quindi è da escludere a priori gesti altruistici nei confronti di anziani che ne hanno veramente bisogno, anche per comprare medicine in farmacia o fare una semplice spesa al negozio.

Alla fine , se qualcuno si oppone (come succederà adesso) , si rifugiano nei soliti “Fascista e razzista”Non vanno oltre per la loro grave patologia mentale e anche ignoranti e stupidi.

Il primo (Fascista) anche se uno volesse è tecnicamente impraticabile oggi perché si vive di già sotto nazismo finanziario da 30 anni e il secondo (razzista) è una cosa che riguarda solo ed esclusivamente una minoranza di “sinistra razzista” (unica) nei confronti degli italiani.

La prova risiede in diversi fattori e uno su tutti è che abbiamo un Europarlamentare di colore (Kyenge) eletto in Italia e, non a caso, proprio questo europarlamentare (sinistra) “sputa nel piatto dove mangia”, insultando il popolo italiano, come ultima uscita : “italiani un popolo si razzisti” . 

Quindi assecondateli , tanto il processo naturale sta facendo tutto ma ricordatevi tra qualche mese cosa dovete fare “con le matite” 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *